a piè di pagina


Traduttori e dizionari cartacei
luglio 5, 2010, 12:18 pm
Filed under: en traduisant

Dal libro di Susanna Basso, Sul tradurre, Bruno Mondadori, pag. 5-6:

“Un grande amore, quello per i dizionari, che dura tuttora, sebbene la rete ne abbia di fatto mandato alcuni a riposo sugli scaffali. Più che per scelta, allora, procedevo per accumulo: il ragazzini, l’Hazon Garzanti, il Sansoni, il SEI, il meraviglioso Visuale Zanichelli, il Dizionario Etimologico Zanichelli, lo Zingarelli, il Devoto-Oli, i vari English Proverbs & Idioms, gli effimeri dizionari di slang, il Dizionario Tecnico Marolli, il Brewer’s Concise Dictionary of Phrase & Fable, il mio Webster’s New Universal Unabridged Dictionary, l’impareggiabile Compact Edition of the Oxford English Dictionary, miniaturizzata e corredata di lente d’ingrandimento, perfino un misterioso A. de R. Lysle Dizionario delle Lingue Italiana-Inglese, di cui mi era rimasto solo il volume secondo, e un fantastico Nuovissimo Melzi illustrato …”

A parte l’abilità di scrittrice, oltre che di traduttrice, di Susanna Basso, che riesce a farmi sembrare perle preziose e indispensabili i dizionari di cui parla, io mi chiedo: qual è quel dizionario cartaceo di cui proprio non riuscite a fare a meno? c’è un dizionario che, nonostante la rete, continuate a tenere aperto sul tavolo mentre traducete (o scrivete, o fate un editing)? Io devo dire che, se fino a due anni fa tenevo ancora alcuni dizionari a portata di mano sulla scrivania, in particolare l’Hazon Garzanti citato anche da Susanna e il Boch, oggi sono tutti migrati verso lo scaffale retrostante e li consulto solo all’occorrenza, quando si fa davvero necessario. Devo dire però che il piacere di sfogliare quella carta velina, quel momento che precede il rintracciamento della voce e che permette di riflettere un attimo di più sul testo, a volte mi manca… e a voi?


1 commento so far
Lascia un commento

Ahimè, nemmeno io tengo aperto nessun dizionario cartaceo quando lavoro. Tutti soppiantati, prima dai cd e poi dalle risorse online, inseparabili compagne di un ritmo diverso.😦 Però quando leggo (sia on che offline) il lusso di aprire un dizionario me lo concedo!🙂

Commento di Ilaria




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: