a piè di pagina


I significanti somigliano ai significati?
luglio 12, 2009, 9:50 am
Filed under: en traduisant

ceci-n-est-pas-une-pipeSul domenicale del Sole 24 Ore, Roberto Casati cita un articolo che sembrerebbe contestare l’aribitrarietà del segno, concetto che grazie a de Saussure è diventato basilare per la linguistica moderna. Lynne C. Nygaard, Allison E. Cook e Laura L. Namy, del Dipartimento di Psicologia della Emory University di Atlanta, hanno condotto un esperimento su un gruppo di anglofoni (monolingui), che  consisteva nell’insegnare a chi era sottoposto al test una parola giapponese, ma fornendo a  ogni persona una traduzione diversa della parola stessa. La parola “hayai” (veloce) è stata da alcuni imparata in associazione alla sua traduzione corretta (veloce, appunto), ad altri è stata insegnata associandola al suo opposto (lento), ad altri ancora in associazione a una traduzione completamente slegata (spuntato). Il risultato è stato che la traduzione che veniva meglio memorizzata era proprio quella corretta. Il meccanismo per il quale questo succede non è ancora chiaro, ma la tesi di fondo è che esista una sorta di non arbitrarietà nella parola, tra il significante e il suo significato. Che insomma, le parole somiglino in qualche modo alle cose che indicano. Come conclude Casati, anche noi pensiamo che esperimenti di questo tipo non basteranno a scavalcare completamente la tesi di arbitrerietà del segno, ma sicuramente potrebbero portare verso una ridimensione della stessa, almeno per quanto riguarda alcune categorie di parole.


2 commenti so far
Lascia un commento

chissà se hanno provato a fare l’esperimento anche con caldo e kalt😉

Commento di Licia

Bisognerebbe capire su quante parole hanno condotto il test, magari molte parole giapponesi avevano per pura casualità una sorta di assonanza con la traduzione inglese corretta… non so, bisogna andarci con i piedi di piombo!😉

Commento di langueparole




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: