a piè di pagina


Bollati Boringhieri alla Gems
luglio 9, 2009, 11:14 am
Filed under: babele

Era doveroso parlarne qualche giorno fa, all’ufficializzazione della notizia, ma un poco per pigrizia e un poco per sospensione del giudizio si era rimandato un commento. Oggi ho comprato l’ultimo romanzo di Hans Tuzzi (arrivo in ritardo anche su questo) e vedendo il passaggio da Silvestre Bonnard a Bollati e Boringhieri mi  sento obbligato a un piccolo post sulla casa editrice torinese e la sua recente cessione. Come da comunicati stampa e interviste tutti ci auguriamo la continuità sul piano dell’indipendenza e della qualità del celum stellatum.  Oggi la Bollati e Boringhieri fa parte del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol (GEMS) come già le indiscrezioni di febbraio facevano presupporre.

Martedì 7 Luglio Massimo Novelli dedicava un’intera pagina di Repubblica alla notizia, con un sentito articolo che vedeva come “paradossale” il passaggio da Torino a Milano della cultura editoriale indipendente e militante. Citando Bobbio e Revelli si guarda con rammarico all’ultima “ridefinizione” dei grandi editori torinesi.  Condividiamo.


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: