a piè di pagina


Saramago, Einaudi e l’autocensura
giugno 17, 2009, 10:02 am
Filed under: babele

Il caso Quaderni di Saramago è già stato trattato in questo blog, ma oggi leggo su Repubblica ulteriori risvolti. Tutto nasce da un intervista a Stefano Mauri del 13 giugno,  in cui il presidente del gruppo Mauri-Spagnol sosteneva che “Se il Quaderno di Saramago l’avessero proposto a me, l’avrei preso, faccio l’editore. Einaudi invece, se ha problemi a pubblicare libri contro il suo proprietario, ha smesso di farlo”. Rispondono oggi Roberto Cerati (presidente) e Antonio Baravalle (AD).

La risposta non è sempre convincente ed è tutta legata alla liceità dell’esprimere opinioni “forti” su personaggi pubblici  (l’espressione contestata è delinquente), comunque è possibile leggere il blog (da cui è tratto il libro-raccolta) nella  traduzione ufficiale di Massimo Lafronza.

Luca


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: