a piè di pagina


U.S. OBAMA e il mondo musulmano: the language we use has to be a language of respect
gennaio 28, 2009, 9:18 am
Filed under: babele

Nel presidente del cambiamento un aspetto fondamentale per ora è il cambiamento mediatico prima di quello politico. Sin dalle prime apparizioni in campagna elettorale fino al discorso a Washington. Con Obama la portata delle parole del presidente U.S. è diventata globale come mai finora, questo grazie al molteplicarsi dei mezzi utilizzati per diffondere le decisioni come le scelte d’immagine. Le parole in questo mondo comunicativo onnipresente acquistano un valore esponenziale. Durante la prima intervista al network arabo al-arabiya oltre alla svolta politca e alla mano tesa al mondo musulmano quello che principalmente colpisce è una promessa. Una promessa sulle future parole.


Lascia un commento so far
Lascia un commento



Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: